ESCLUSIVA TMW - Ferri: "Kolarov più utile di Baptista all'Inter"

di Michela Lanza & Cristina Guerri

Mercato, derby, Juventus. Sono questi i temi trattati dall'ex interista Riccardo Ferri, intervenendo ai microfoni di TMW in occasione della serata dedicata agli Oscar del Calcio AIC a Milano.

Una considerazione sul mercato dell'Inter. "Si fanno i soliti nomi che ormai conoscete tutti. Baptista, Ledesma, Kolarov. L'operazione Baptista non è ancora andata a buon fine, anche se credo sia nell'interesse dell'Inter concluderla acquistando il giocatore. Personalmente credo che sia il giocatore, dei tre, che serva di meno a Mourinho, anche se sicuramente è un grande giocatore. Penso che all'Inter farebbe più comodo un giocatore come Kolarov".

Domenica ci sarà il derby tra due squadre molto vicine. Che partita si aspetta? "Gli equilibri tra Inter e Milan sembrano azzerati, ma queste sono partite a sé perché ci sono delle motivazione e sensazioni particolari che caratterizzano un derby. In questo momento, sulla carta, dal punto di vista psicologico è avvantaggiato il Milan, ma non dimentichiamo che l'Inter, nei momenti di difficoltà, ha sempre reagito in maniera importante riuscendo a ribaltare anche situazioni impensabili. In questo momento le due squadre le metto alla pari, poi ripeto, conterà molto chi avrà più motivazioni, cattiveria agonistica e consapevolezza nei propri mezzi. Difficile fare un pronostico".

Chi può essere l'uomo derby? "Sono due squadre composte da grandissimi talenti dunque diventa difficile fare una considerazione su chi sarà il protagonista. In questo momento i giocatori che stanno meglio in assoluto sono Borriello e Sneijder, poi ci sta che la gara venga decisa dal Cordoba o Antonini della situazione, con tutto rispetto per loro. L'importante è che vinca l'Inter".

Cosa pensa del momento no della difesa juventina che, per l'80%, sarà quella che voletà in Sudafrica? "Credo sia limitativo dare la colpa del momento no della Juve ad un singolo reparto. E' una squadra in sofferenza che è stata costruita in modo, a parer mio, approssimativo e purtroppo per loro i risultati di questo sono visibili adesso. Ferrara non deve essere il capo espiatorio, come non lo deve essere la difesa, ma le responsabilità devono essere suddivise in tutto l'ambiente. C'è un'intelaiatura di squadra che va rivista e probabilmente va studiato un nuovo modo di mettere in campo la squadra. Questo deve partire dalla società. Quando quest'ultima metterà un vero progetto sul tavolo, potremo giudicare Ferrara e di conseguenza la linea difensiva".


 

www.tuttomercatoweb.com
26.09.2011 10:46 - di Michela Lanza Archiviati la sconfitta col Chievo e il pareggio casalingo con la Fiorentina... »
01.01.2011 17:01 - di Michela Lanza Sergio Brio, ex stopper bianconero, ha parlato del momento positivo della Ju... »
01.01.2011 12:00 - di Michela Lanza Ha militato in svariate squadre (Torino, Milan, Fiorentina, Parma, Lazio e R... »
26.12.2010 20:00 - di Michela Lanza C'è chi può vantarsi di aver vinto uno scudetto col Napoli... »
26.12.2010 15:00 - di Michela Lanza È un grande ex del calcio nostrano degli anni Ottanta e Novanta e, do... »
26.12.2010 12:00 - di Michela Lanza Assieme ad Alberigo Evani, attuale c.t. della Nazionale Under 18, nonch&eacu... »
25.12.2010 16:00 - di Michela Lanza È stato un grande giocatore di Fiorentina e Roma, squadre con le qual... »
19.01.2010 11:05 - di Michela Lanza & Cristina Guerri A margine della premiazione degli Oscar AIC 2009, il b... »
19.01.2010 10:43 - di Michela Lanza & Cristina Guerri Stefano Eranio, ex centrocampista del Milan, ha fatto ... »
19.01.2010 10:40 - di Michela Lanza & Cristina Guerri Il difensore della Juventus Giorgio Chiellini lancia l... »
18.01.2010 23:24 - di Michela Lanza & Cristina Guerri Milano. Anche quest'anno si è svolta la pre... »