FOCUS - Bundu devastante: mandato al tappeto Moscatiello

di Michela Lanza

Ci scuserà la Fiorentina se questa mattina la lasciamo un attimo da parte per esaltare un altro sportivo di Firenze che ieri sera ha combattuto e mantenuto il titolo europeo dei pesi welter: stiamo parlando di Leonard Bundu. Il pugile fiorentino, ma nativo della Sierra Leone, è salito sul ring del Palasport EIB Fiera di Brescia per difendere il titolo di campione d’Europa conquistato al Mandela Forum di Firenze il 4 novembre scorso. Il suo sfidante doveva essere l’esperto Gianluca Branco ma a circa dieci giorni dall’incontro il pugile laziale ha dovuto rinunciare al match ed è stato chiamato a sostituirlo Antonio Moscatiello, nipote del campione Giacobbe Fragomeni (che Bundu conosce molto bene come racconta nel suo libro In Tensione, la storia di Leonard Bundu), boxer più giovane del campione di ben 8 anni, ma anche meno esperto soprattutto meno abituato ad affrontare match di livello.
Il cambio di avversario avrebbe potuto comunque turbare Bundu, ma non è stato così e Leonard ha disputato un incontro perfetto, devastante, concentrato come non mai. Con la sua boxe essenziale, veloce, fatta di colpi corti portati rapidamente, ha mandato ko il suo avversario alla quinta ripresa con un preciso montante al fegato. Neanche una evidente e sanguinante ferita alla fronte procuratagli da una testata involontaria al terzo round lo ha bloccato, anzi. Da quel momento in poi, forse un po’ innervosito o quantomeno infastidito, ha premuto sull’acceleratore per cercare di chiudere il match quanto prima. Ha continuato imperterrito a combattere, nonostante l’emorragia non si fermasse e facesse scorrere sangue sul suo volto, dimostrando di essere il solito campione con continui cambi di guardia e velocità di esecuzione: è così che Bundu ha sfiancato il suo avversario. La sua supremazia è stata totale e Moscatiello, che era stato catapultato a combattere per un titolo europeo senza avere un bagaglio tecnico e di personalità all’altezza di un campionissimo come Bundu, non ha potuto fare altro che andare al tappeto, tentando di rialzarsi invano alla fine del conteggio dell’arbitro Cavalleri. Va premiato il coraggio dello sfidante e anche qualche sua replica interessante ai colpi numerosi e pesanti subiti da Leonard. Ma la vittoria non poteva che andare al pugile toscano.
Ancora braccia al cielo per il nostro campione, per il nostro fiore all’occhiello. È sempre lui il campione europeo dei pesi welter della boxe. La prima difesa volontaria è vinta e il suo score sale a 28 match, 26 vittorie (8 delle quali per ko), 2 ‘no contest’ e zero sconfitte. Con questo bottino che determina il suo essere campione, si porta in tasca il suo sogno mondiale. Prima, però, c’è un’altra tappa. Adesso l’obiettivo è volare all’estero per la difesa ufficiale del titolo europeo EBU dei pesi welter. C’è già il nome di colui che potrebbe essere lo sfidante: si tratta di Matthew Hatton, pugile molto esperto (classe 1981, 50 incontri disputati, 42 vittorie, 6 sconfitte e 2 ‘no contest’), reduce da una brutta sconfitta nel mondiale. Location? Probabilmente il Regno Unito. Potrebbe essere l’incontro della consacrazione, quello definitivo prima di realizzare il suo grande sogno e affrontare un titolo mondiale… magari a Firenze. Non è detto, però, che non possa essere ‘recuperato’ il match contro Gianluca Branco. Vedremo quello che succederà. Intanto il 37enne Bundu si gode l’ennesima vittoria e la sua famiglia accorsa in massa a sostenerlo in quel di Brescia come di consueto. Poi penserà al prossimo futuro con la sua solita determinazione accompagnata dal suo contagioso sorriso. 

www.brividosportivo.it
18.03.2012 10:07 - di Michela Lanza Che risveglio amaro e incazzato (per dirla con le parole di Andrea Della Val... »
17.03.2012 09:21 - di Michela Lanza Ci siamo. È arrivato il grande giorno di Fiorentina-Juventus. Poche o... »
10.03.2012 11:43 - di Michela Lanza Qualcuno si ricorda che la Fiorentina domani gioca a Catania? Forse sì... »
06.03.2012 10:00 - di Michela Lanza Domenica la Fiorentina ha battuto il Cesena e lo ha fatto nel secondo tempo,... »
04.03.2012 10:06 - di Michela Lanza È arrivata l’ora che Delio Rossi faccia la differenza e dimostr... »
03.03.2012 10:07 - di Michela Lanza È arrivata intorno alle ore 19 di ieri la notizia che Mutu domani non... »
25.02.2012 14:58 - di Michela Lanza Niente da fare, neanche domani sera a Roma avranno la possibilità di ... »
21.02.2012 15:04 - di Michela Lanza Questa sera sarà derby dell’Appennino. La Fiorentina giocher&ag... »
19.02.2012 15:07 - di Michela Lanza È domenica e la Fiorentina dei grandi non gioca. Succede spesso ultim... »
18.02.2012 15:12 - di Michela Lanza Il passo del gambero. È quello che ha fatto la Fiorentina contro il N... »
17.01.2012 10:24 - di Michela Lanza Il problema principale della Fiorentina – dicono gli addetti ai lavori... »
14.01.2012 11:35 - di Michela Lanza È tempo di mercato e quando si aprono le porte dell’Ata Quark a... »
10.01.2012 10:45 - di Michela Lanza Ci sono partite che possono essere particolarmente importanti e assumere un ... »
07.01.2012 10:40 - di Michela Lanza Si parla sempre, fin troppo spesso di attaccanti, di punte, di giocatori che... »
05.01.2012 17:28 - di Michela Lanza Alberto Gilardino ha inoltre risposto a Prandelli il quale ha dichiarat... »
05.01.2012 17:24 - di Michela Lanza Alberto Gilardino, ormai ex attaccante della Fiorentina, ha pronunciato le p... »
03.01.2012 10:18 - di Michela Lanza Come Vasco Rossi, lui è ancora qua… Riccardo Montolivo non si ... »
31.12.2011 10:15 - di Michela Lanza È finita l’epoca di Alberto Gilardino a Firenze. Ieri le visite... »