FOCUS - Riecco Vargas, l'uomo devastante

di Michela Lanza

Domenica la Fiorentina ha battuto il Cesena e lo ha fatto nel secondo tempo, approfittando di due momenti salienti del match: 1- è salito in cattedra Riccardo Montolivo; 2- è entrato in campo al 1’ della ripresa Juan Manuel Vargas. E, cosa fondamentale, ci è entrato con grinta e gamba. Il giocatore peruviano è senz’altro colui che è mancato di più alla Fiorentina di quest’anno: sono mancate le sue discese devastanti sulla fascia, i suoi cross perfetti per le punte (Gilardino prima, Amauri adesso) e anche la sua indiscutibile grinta (quando decide di scendere in campo con la grinta, è un giocatore di primissima fascia). Le sue presenze in campionato quest’anno sono state appena 19 di cui poche incisive. Ma domenica ha acceso il suo motore e chissà che da qui alla fine del campionato non diventi l’uomo in più della squadra di Rossi. Il motore turbo che una volta riscaldato prende il volo.
Ormai mancano poche partite alla fine della stagione: 13 compreso il recupero di domani sera a Parma. E con la fine del campionato, si avvicina anche il mercato. Vargas – la cui storia a Firenze sembra arrivata al capolinea – ha la possibilità di rimettersi in mostra per ambire (ancora) a palcoscenici importanti. Con l’arrivo della primavera, il peruviano può uscire dal letargo dovuto a problemi di vario genere (primo su tutti, forse, quello di natura familiare – ovvero la fine del suo matrimonio – che non lo avrebbe fatto giocare psicologicamente sereno, anche se lui dichiara di saper separare le la vita privata dal campo). E può ancora dare molto alla Fiorentina. 13 partite per tornare a valere sul mercato dai 10 ai 13 milioni di euro e per diventare il probabile colpo in uscita della prossima sezione estiva. Questo anche se lui ha recentemente dichiarato <Ho ancora un contratto lungo con la Fiorentina: so di non aver fatto bene in questi ultimi mesi e quindi farò di tutto per giocare meglio in queste partite che rimangono. A fine stagione poi vedremo cosa succederà>. Ma indipendentemente da problemi o contratti lunghi o corti, quello che importa è che Rossi possa avere a disposizione il miglior Vargas nelle ultime 13 gare perché quando il numero 6 vuole, è davvero demolente per gli avversari.
E poi domani – se dovesse scendere in campo al Tardini – festeggerebbe un bel traguardo con la maglia viola, ovvero le 100 presenze in serie A con la Fiorentina. Una ‘compleanno’ importante per un giocatore che non aveva superato mai prima i tre anni di permanenza in un club. 100 presenze tra alti e bassi condite comunque da 12 gol (Vargas è anche il terzo miglior marcatore della rosa attuale viola, dietro solo a Jovetic che ha segnato 20 reti in serie A con la maglia della Fiorentina e Montolivo, autore di 14 reti) e 12 assist vincenti. Dati che riguardano solamente la serie A, ai quali andrebbero aggiunte le prestazioni importanti che il peruviano ha offerto in Europa (17 presenze, 3 gol, 5 assist – indimenticabile il cross per Gila ad Anfield). Insomma Vargas è uno di quei giocatori che si possono considerare ancora ‘top’. E pensare per un attimo che tra pochi mesi la Fiorentina rimarrà orfana anche di lui (oltre che di Montolivo) potenzialmente è abbattente. Poi pensi che i suoi stimoli sono agli sgoccioli e capisci che è giusto che vada… ma almeno per questi ultimi mesi godiamocelo in tutta la sua potenza fisica. E che lui si goda la Fiorentina, che gli darà ancora una volta la possibilità di dimostrare il suo valore. E poi, come ha detto anche lui nei giorni scorsi, a fine stagione vedremo che succederà. Intanto festeggiamo la 100° in A a Parma insieme a ‘El Loco’. 

www.brividosportivo.it
24.03.2012 08:15 - di Michela Lanza Ci scuserà la Fiorentina se questa mattina la lasciamo un attimo da p... »
18.03.2012 10:07 - di Michela Lanza Che risveglio amaro e incazzato (per dirla con le parole di Andrea Della Val... »
17.03.2012 09:21 - di Michela Lanza Ci siamo. È arrivato il grande giorno di Fiorentina-Juventus. Poche o... »
10.03.2012 11:43 - di Michela Lanza Qualcuno si ricorda che la Fiorentina domani gioca a Catania? Forse sì... »
04.03.2012 10:06 - di Michela Lanza È arrivata l’ora che Delio Rossi faccia la differenza e dimostr... »
03.03.2012 10:07 - di Michela Lanza È arrivata intorno alle ore 19 di ieri la notizia che Mutu domani non... »
25.02.2012 14:58 - di Michela Lanza Niente da fare, neanche domani sera a Roma avranno la possibilità di ... »
21.02.2012 15:04 - di Michela Lanza Questa sera sarà derby dell’Appennino. La Fiorentina giocher&ag... »
19.02.2012 15:07 - di Michela Lanza È domenica e la Fiorentina dei grandi non gioca. Succede spesso ultim... »
18.02.2012 15:12 - di Michela Lanza Il passo del gambero. È quello che ha fatto la Fiorentina contro il N... »
17.01.2012 10:24 - di Michela Lanza Il problema principale della Fiorentina – dicono gli addetti ai lavori... »
14.01.2012 11:35 - di Michela Lanza È tempo di mercato e quando si aprono le porte dell’Ata Quark a... »
10.01.2012 10:45 - di Michela Lanza Ci sono partite che possono essere particolarmente importanti e assumere un ... »
07.01.2012 10:40 - di Michela Lanza Si parla sempre, fin troppo spesso di attaccanti, di punte, di giocatori che... »
05.01.2012 17:28 - di Michela Lanza Alberto Gilardino ha inoltre risposto a Prandelli il quale ha dichiarat... »
05.01.2012 17:24 - di Michela Lanza Alberto Gilardino, ormai ex attaccante della Fiorentina, ha pronunciato le p... »
03.01.2012 10:18 - di Michela Lanza Come Vasco Rossi, lui è ancora qua… Riccardo Montolivo non si ... »
31.12.2011 10:15 - di Michela Lanza È finita l’epoca di Alberto Gilardino a Firenze. Ieri le visite... »